Storia

               

Il re e Alberto Pederzani al battesimo di Emanuele Filiberto

Una storia "Importante"
Tutto ebbe inizio nel 1925 quando il capostipite Gino Pederzani, all'età di vent'anni, lasciava la natia Verona alla volta di Milano, per impiegarsi come commesso al banco "metalli preziosi" Fraccari. Li rimase per alcuni anni imparando a conoscere la purezza, la duttilità e il valore dei metalli preziosi: oro, argento e platino, il più puro di tutti. Dopo aver maturato una notevole conoscenza in questo "prezioso" settore decise di trasferirsi, sempre come commesso, presso l'Argenteria Giacchè di via Manzoni. Al sopraggiungere della Seconda Guerra Mondiale fu costretto a trasferirsi sul lago di Lugano, a porto Ceresio, dove per tre anni continuò a fare la spola con Milano. Fu proprio in quel periodo di grandi tumulti che conobbe il sig. Nannini, al temo direttore di una Gioielleria milanese. Tra i due nacque da subito un ottimo rapporto farro di amicizia e di fiducia reciproca che portò, verso la fine del 1943, all'apertura della Gioielleria Nannini-Pederzani.

 

La regina e Alberto Pederzani al battesimo di Emanuele Filiberto

Arriviamo così al 1947, una data storica per la Gioielleria Pederzani: la guerra era appena finita, l'Italia era ricoperta di macerie e servivano un'enorme forza di volontà e coraggio per intraprendere una nuova avventura  imprenditoriale. Inoltre, il sig. Nannini era da poco venuto a mancare, ma la determinazione e il coraggio non vennero meno al sig. Gino che, con l'acquisizione dell'antico negozio di timbri in via Montenapoleone 1, il 20 novembre del 1947 apriva la Gioielleria Pederzani. Nel nuovo negozio, oltre al sig. Gino, vi era la moglie Giovanna e dopo poco tempo anche i due figli Claudio e Alberto.

Nel 1963, dopo l'acquisizione dei locali del famoso parrucchiere "Giusto", situato di fianco al negozio, la gioielleria assume le dimensioni attuali.
Nel 1970 raggiunge il successo grazie a un'intuizione del figlio Claudio che lancia la moda dei diamanti taglio a cuore e dei diamanti giunchiglia, chiamati anche i "fancy yellow".
Nel 1976 il sig. Gino lascia il negozio nelle mani dei due figli.

Nel 1990 inizia a muovere i primi passi la terza generazione di Pederzani, con l'ingresso in negozio del figlio di Claudio, Alberto JR, che segue le orme del padre con grande entusiasmo.

 

Pederzani

Pederzani di Claudio Pederzani & C. sas
P.Iva: 01287600157
Via Manzoni 18, angolo via Montenapoleone - 20121 Milano
Telefono: +39 02 76.00.17.28
email: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.